Freitag, 11. September 2020

SÌ AI VISITATORI INTERNAZIONALI. ECCO COME

Sì ai visitatori internazionali, ma a condizione che siano stati sottoposti al tampone anti-Covid. A stabilirlo è il Dpcm di settembre, varato dal Governo e in vigore fino al prossimo 7 ottobre, che prolunga sostanzialmente le misure anti-Covid dettate dal decreto di agosto, aprendo però le fiere internazionali in calendario in Italia anche ai visitatori esteri provenienti dai Paesi extra Schengen.

Mentre restano confermati il divieto di pubblico negli stadi, la chiusura dei locali da ballo e l’obbligo di mascherine nei luoghi chiusi, sui mezzi pubblici e dove non è possibile rispettare la distanza interpersonale di un metro, l’ultimo decreto del Governo Conte prevede invece la possibilità di viaggiare in Italia (senza quarantena salvo comparsa di sintomi Covid) anche per motivate “esigenze lavorative, inclusa la partecipazione a manifestazioni sportive e fieristiche di livello internazionale per le quali è, però, richiesta l’attestazione di essersi sottoposti, nelle 72 ore antecedenti all’ingresso nel territorio nazionale, ad un test molecolare o antigenico, effettuato per mezzo di tampone e risultato negativo”. 

Una decisione importante, che apre dunque allo scenario di una partecipazione di buyes provenienti dall’estero anche agli eventi internazionali organizzati da Riva del Garda Fierecongressi.