Mittwoch, 24. März 2021

QUALE FUTURO DOPO LA PANDEMIA? COME RIPARTIRE DOPO IL COVID?

Per saperlo, collegatevi il 25 marzo 2021 alle ore 14 sul marketspace Swapcard di Expo Riva Schuh e Gardabags per un nuovo Live Talk a cui prenderanno parte Joao Maia e Marco Sani.

L’impatto della pandemia sulle nostre vite è stato devastante. Non ha solo cambiato la nostra quotidianità, socialità e le abitudini di acquisto, ma ha destabilizzato l’intera filiera del comparto calzature e pelletteria. 

Nel prossimo appuntamento dei Live Talks di Expo Riva Schuh e Gardabags – dal titolo “The post-covid globalisation process”, in programma il prossimo 25 marzo 2021 alle ore 14.00 sul marketspace Swapcard – Joao Maia (General  Manager of APICCAPS) e Marco Sani (General Agent of Euler Hermes Itally) – in compagnia del moderatore Enrico Cietta (Fashion Economist & CEO of Diomedea) individueranno e passeranno in rassegna i principali  fattori di instabilità che hanno impattato sulla produzione, distribuzione e fruizione di pelletteria, calzature e accessori e ne individueranno gli effetti a breve e medio termine. Analizzeranno come le imprese sono riuscite ad assorbire lo choc  e determineranno le diverse strategie per rimettere in moto un processo virtuoso. 

Clicca qui per collegarti al Live Talks del 25 marzo 2021 | ore 14.

In particolare, saranno tre i fattori di instabilità esaminati dai protagonisti del dibattito: 

·       materie prime e prezzi: come il meccanismo di lockdown che ha caratterizzato la prima fase della pandemia, ha potuto provocare quella scarsità di materia prima che ha avuto poi ripercussioni importanti su tutto il 2020

·       catene di fornitura brevi: come le catene di fornitura si sono “ristrutturate” e dirette verso catene più corte rispetto a quelle del mondo pre-pandemia, non soltanto per limitare gli effetti dei lockdown, ma anche per rispondere a una domanda rivoluzionata ed estremamente instabile. Catene di fornitura più corte permettono infatti tempi di risposta più brevi. 

·       domanda instabile: come le diverse ondate della pandemia hanno generato anche diverse ondate di domanda. Da un lato la domanda non si è dimostrata soltanto bassa, ma soprattutto imprevedibile. Le aperture e le chiusure dei negozi e la reazione manifestata da persone e consumatori, hanno reso i cicli di acquisto molto corti costringendo le imprese a interpretarli con la massima rapidità e flessibilità. 

Durante il live talk si parlerà anche degli effetti che questi fattori di instabilità stanno avendo e avranno sul primo e secondo semestre del 2021. In particolare, si analizzeranno:

·       le politiche e le strategie adottate dalle imprese in relazione ai prezzi e agli elementi di differenziazione selezionati per continuare a proporre i propri prodotti ai consumatori 

·       l’andamento dei pagamenti con focus sulle insolvenze da parte dei creditori/dei sistemi di assicurazione del credito, che potrebbero generare e hanno generato una sofferenza nel sistema calzatura.