Dienstag, 24. Mai 2022

DAL METAVERSO ALLA BLOCKCHAIN LE DIECI STARTUP PIÙ INNOVATIVE DEL FASHION RETAIL AL «VILLAGE» DI EXPO RIVA SCHUH & GARDABAGS

Alessandra Albarelli, direttrice generale di Riva del Garda Fierecongressi: «Puntiamo sulla tracciabilità. Le potenzialità per il settore sono enormi»

Mettere insieme giovani realtà che innovano il settore del fashion retail per farle dialogare con player affermati in grado di portare questa innovazione al grande pubblico. È l’obiettivo dell’Innovation Village Retail, l’area espositiva future-oriented di Expo Riva Schuh & Gardabags realizzata da Riva del Garda Fierecongressi in collaborazione con Blum e Retail Hub, con il coordinamento scientifico di Alberto Mattiello, giunta alla sua seconda edizione dopo il debutto di gennaio. Si tratta di un villaggio aperto a startup, aziende, istituzioni e professionisti per condividere la cultura dell’innovazione e creare occasioni di networking e di business tra realtà emergenti e aziende affermate.  

Realizzato nell’ambito della più importante fiera internazionale dedicata alla calzatura, alla pelletteria e all’accessorio – in programma al quartiere fieristico di Riva del Garda dall’11 al 14 giugno – l’Innovation Village Retail metterà in mostra dieci innovative realtà del fashion world e, grazie a una giuria di esperti, premierà l’azienda caratterizzata dall’offerta più avveniristica per i player del settore.  

Nel corso della manifestazione ciascuna delle startup prenderà parte a pitch e momenti di presentazione destinati alla giuria e al pubblico. A ognuna sarà inoltre garantita una vetrina virtuale all’interno della piattaforma digitale e una pubblicazione dedicata sul magazine ufficiale della fiera. Solo per l’azienda vincitrice, invece, la possibilità di partecipare gratuitamente come espositore all’edizione di gennaio 2023 di Expo Riva Schuh & Gardabags.  

«Per questa edizione abbiamo scelto di puntare sull’innovazione nell’ambito della tracciabilità della filiera», spiega Alessandra Albarelli, Direttrice Generale di Riva del Garda Fierecongressi SpA. «Le potenzialità, in termini di tecnologia, sono enormi, per un settore che ha un grande bisogno di digitalizzazione. Il nostro obiettivo è quello di potenziare questo processo, avvicinando le startup che propongono le soluzioni più interessanti a quelle grandi realtà che per prime possono beneficiare di questa spinta innovativa».  

Tutte le informazioni sono disponibili a questa pagina.  

Dalla blockchain, utilizzata per rendere tracciabile in modo sicuro la filiera, fino a un centro commerciale nel metaverso, le idee portate dalle startup protagoniste del Village attraversano il mondo del fashion retail in modo trasversale. Tra le  altre, anche “pellicole” fotovoltaiche in grado di portare l’IoT in modo capillare nei negozi e sistemi di profilazione dell’utenza nei negozi fisici.  


Ecco nel dettaglio le startup selezionate:   

G-move
G-move offre un sistema di monitoraggio della customer experience per gli spazi fisici, tramite sensori proprietari che raccolgono dati sul movimento degli smartphone. Il sistema monitora le persone che si muovono nello spazio profilando gli utenti  nei negozi fisici, nei mezzi di trasporto e nei luoghi pubblici, comprendendo i loro
spostamenti, le attitudini di ritorno e la fidelizzazione. Le applicazioni vanno dal retail ai trasporti. Il sistema di tracciamento e profilazione è 100% GDPR compliant.  

LIFEdata
LIFEdata crea soluzioni di customer value management e revenue intelligence, per aumentare la redditività dei canali di vendita. Lo fa sfruttando i dati allo scopo di semplificare l’esperienza del cliente, personalizzando la customer journey e offrendo  servizi di real-time engagement, analytics e omnichannel listening.  

MyUNIQO
La startup utilizza la blockchain per tracciare la filiera di un qualsiasi prodotto in commercio. A ogni prodotto viene assegnato una specie di «sigillo», che può essere letto dai dispositivi degli utenti. Il sistema associa un codice statico a un  codice dinamico presente nel sigillo, e la blockchain assicura massima trasparenza sulle informazioni relative alla tracciabilità della filiera.  

MeteoCommerce
MeteoSales consiste in una suite di strumenti basati su algoritmi di intelligenza artificiale che automatizzano la gestione di uno store fisico o digitale.  Oltre a mettere a disposizione tutte le principali metriche di vendita relative allo  store, il sistema cambia l’interfaccia utente a seconda del meteo della sua zona, proponendo banner e prodotti mirati, mentre offre suggerimenti relativi al visual merchandise del negozio fisico. Un assistente di scrittura AI si occupa invece di redigere  descrizioni prodotto, e-mail e didascalie per i social media.  

OpenMall
OpenMall è un «social commerce», un centro commerciale virtuale interamente gestito dall’intelligenza artificiale, che attraverso una piattaforma 3D interattiva, assistenti virtuali e realtà mixata mette in contatto negozi e clienti offrendo loro  un’esperienza unica e personalizzata sulle base delle loro esigenze conducendoli, attraverso i propri avatar, in un metaverso integrato con blockchain ed NFT.  

Ribes Tech
Ribes Tech è una startup che produce film fotovoltaici flessibili ed economici. I film possono essere stampati in grandi volumi su semplici substrati plastici in ogni formato o colore; sono flessibili, riciclabili ed estremamente leggeri. Grazie alle  loro caratteristiche rappresentano la miglior soluzione integrabile per l’energy harvesting nei dispositivi wireless. Con questi dispositivi è possibile abilitare l'internet of things dentro ogni punto vendita.  

Wenda
Wenda è una piattaforma collaborativa che gestisce i dati del network di supply chain e logistica, per eseguire e pianificare azioni migliori e ottenere una visibilità completa.
È compatibile con sistemi e software gestionali già in uso, strumenti di misura, datalogger e dispositivi IoT. È abilitata da tecnologie di gestione di Big Data, Intelligenza Artificiale, Machine Learning e IoT.  

Wiseside
Wiseside offre servizi B2B per la digitalizzazione della filiera E2E, tramite la piattaforma iChain, fornendo una rappresentazione digitale dei processi (digital twin). I dati raccolti costituiscono una base strutturata di grandi dimensioni su cui  attivare servizi personalizzati di analisi consuntive e predittive. iChain fornisce una visione grafica, strutturata e potente dei processi, consentendo agli operatori e ai manager decisioni immediate e tempestive, in modo data-driven.  

Wonder Technology
Wonderflow analizza le recensioni clienti sui prodotti e le trasforma, grazie all’intelligenza artificiale, in dati su cui basare decisioni strategiche. L’analisi VoC unificata di Wonderflow estrae informazioni aggregate, e quindi valore, dai feedback  dei clienti, mentre la tecnologia Natural Language Processing fornisce istruzioni accessibili per i team.  


Blum. Business as a medium
Roberto Rafaschieri
roberto.rafaschieri@blum.vision
+39 334 8575 319



Ufficio stampa Expo Riva Schuh
Laura Cometa
press@exporivaschuh.it
+39 327 1778 443